1 aprile 2015

Come prevenire l'allergia alle arachidi? Semplice, basta iniziare a mangiarle fin da bambini!

Condividi l'articolo
Come prevenire l'allergia alle arachidi? Semplice, basta iniziare a mangiarle fin da bambini!

Quella alle arachidi è una delle allergie più comuni al mondo e, allo stesso tempo, più pericolose. Anche se la forza della risposta immunitaria varia da individuo a individuo, mediamente questa allergia è una delle più forti e, se non trattata immediatamente, può causare anche la morte per shock anafilattico. La sua prevenzione è quindi molto importante, motivo per il quale le recenti scoperte fatte da un team di ricercatori inglesi del King's College di Londra e del National Istitute of Allergy and Infectious Diseases hanno da subito riscosso grande interesse nella comunità medica e scientifica mondiale. Tale ricerca sembra dimostrare inconfutabilmente che nei neonati ad alto rischio di sviluppare tale allergia, l'introduzione precoce delle arachidi nella dieta diminuisca notevolmente il rischio che tale allergia si sviluppi completamente anche durante la crescita. Questo studio, pubblicato sulla prestigiosissima rivista scientifica New England Journal of Medicine, parte da un'attenta osservazione del fenomeno delle allergie nel mondo, in quanto i bambini nati in Israele (uno dei paesi al mondo dove si consumano più arachidi), tale allergia è talmente rara da poter essere osservata solo in pochissimi soggetti. Ciò è dovuto alla tradizione israeliana di far mangiare ai bambini molti alimenti contenenti arachidi fin da piccoli. Nel contempo però, i bambini israeliani nati e cresciuti a Londra, non sviluppavano tale resistenza all'allergia: da ciò si è dedotto che la propensione ad evitare l'allergia alle arachidi non era dovuta a fattori genetici ma ambientali e alimentari. Partendo da questo fatto, i ricercatori hanno elaborato uno studio che prendesse in analisi oltre 600 bambini potenzialmente candidati a sviluppare tale allergia, sottoponendoli fin dal quarto mese di vita ad una dose di 6 grammi di arachidi a settimana fino al quinto anno di età. I risultati, che non lasciano spazio a dubbi, hanno dimostrato che oltre l'80% di questi bambini non ha sviluppato l'allergia alle arachidi. Tale scoperta ha una grandissima importanza, in quanto potrebbe cambiare definitivamente il modo di concepire, trattare e prevenire le allergie, che sembrerebbero non avere solo una base genetica ma anche ambientale.

News correlate