20 agosto 2013

Chirurgia plastica? Sì, ma nel modo giusto

Condividi l'articolo
Chirurgia plastica? Sì, ma nel modo giusto

Sono sempre di più le donne che ricorrono alla mano di un chirurgo estetico per perfezionare i difetti del proprio corpo. Le statistiche dell’Isaps, la Società Internazionale per la Chirurgia Plastica, parlano chiaro: il nostro paese è al terzo posto per numero di operazioni effettuate. A sottoporsi agli interventi estetici sono prevalentemente le donne, che rappresentano il 70% della clientela dei chirurghi plastici a Milano.

Il motivo è molto semplice: negli ultimi anni, il pubblico femminile ha mutato progressivamente il proprio gusto estetico, rifacendosi a modelli appartenenti allo star system del calibro di Alba Parietti, Nina Moric e Nicole Kidman (per citarne alcuni). Gli interventi come la mastoplastica additiva, il filler, il botulino e la liposuzione sono ormai operazioni che in molti decidono di concedersi, pur di correggere i propri difetti fisici e di riconquistare quel tocco di tonicità che si era perso con l’avanzare dell’età.

Tuttavia, è meglio prestare attenzione a chi si ha davanti quando si tratta di ritoccare il proprio corpo. Troppo spesso si sente parlare infatti di interventi di chirurgia plastica che non sono andati a buon fine, e che hanno finito col danneggiare l’immagine di chi vi si era sopposto. È questo il caso della modella inglese Alicia Douvall e di Jackie Stallone, la madre di Sylvester, le cui operazioni al viso hanno avuto un risultato ben diverso da quello sperato.

Per spostarci verso esempi più quotidiani, possiamo anche pensare alle numerose donne che decidono di affrontare un intervento di chirurgia estetica in paesi anche molto lontani da casa, attratte dall’offerta economica decisamente concorrenziale. Purtroppo, non sempre i materiali utilizzati sono di buona qualità e spesso si rischia di incorrere in gravi problemi di salute. Il consiglio rimane quindi quello di non rischiare, e di scegliere con accuratezza il proprio chirurgo plastico.

News correlate