9 settembre 2015

Mal di schiena nel terzo trimestre?

Condividi l'articolo
Mal di schiena nel terzo trimestre?

Uno dei disturbi più comuni nella gravidanza è il mal di schiena, che in genere dipende dall'aumento del peso e dalla lassità delle articolazioni: per alleviarlo potete ricorrere ad alcuni metodi, il più efficace dei quali sembra essere la pratica regolare dell' attività fisica, ad esempio lo Yoga, il Pilates, lo Stretching, il Gyrotonic, la riabilitazione Pavimento Pelvico.

Con la crescita del feto, e quindi del pancione, il bacino viene spostato in avanti per mantenere l'equilibrio, provocando una tensione continua del muscoli della schiena e dell'addome e un conseguente dolore dovuto allo sforzo. Inoltre, la millimetrica dilatazione del bacino, che deve far posto alla pancia, poggia sull'osso del pube provocando dolore a volte molto intenso e anche la dilatazione uterina che preme sulnervo sciatico provoca dei dolori che vanno dalla schiena fino alla gamba, giungendo talvolta anche al piede.

Un'altra possibile causa del dolore alla schiena è di origine ormonale; durante la gravidanza viene infatti rilasciato un ormone, detto relaxina, che allenta i muscoli lombari preparandoli all'elasticità necessaria all'espulsione del feto durante il parto. Questo rilassamento impedisce ai muscoli di portare a termine il loro compito di sostegno alla colonna vertebrale, caricando lo sforzo sulle ossa, da cui il dolore intenso.

Quindi il mal di schiena durante la gravidanza è essenzialmente di tre tipi.

  • Il dolore può essere localizzato nella parte alta della schiena, nella regione dorsale,
  • può localizzarsi alla parte bassa della schiena, allora viene detta lombalgia,
  • può localizzarsi nell'articolazione sacro-iliaca ed il dolore scenderà fino ai glutei.

La categoria più a rischio è quella delle mamme-impiegate, quelle donne, cioè, che svolgono un lavoro sedentario, ma anche donne con presenza di dolori alla schiena pregressi, durante una precedente gravidanza o anche in assenza di essa. Infine, a rischio sono anche le donne che hanno una avuto due gravidanza a poca distanza l'una dall'altra.

Il momento della giornata in cui questo dolore lancinante si presenta con maggiore violenza è a fine giornata o addirittura durante la notte.

Gli esercizi migliori sono quelli dei muscoli addominali, che forniscono un supporto alla schiena e irrobustiscono anche le gambe e le braccia. Le fatiche non finiscono con il parto: ci sar' il seggiolino da trasportare, tutto l'occorrente per il bambino, forse la spesa, ed ovviamente il bambino stesso!

Preparatevi quindi già durante la gravidanza a sostenere questi sforzi: ecco cinque consigli per evitare il mal di schiena nel terzo trimestre. 

  • FORMA FISICA: esercitate tutte le parti del corpo, per sostenere il maggior peso accumulato durante la gravidanza
  • FASCIA DI SUPPORTO: una fascia da gravidanza solleva in parte la schiena dal carico, sostiene il ventre e potremmo anche alleviare il disagio alle gambe
  • RIPOSO: prima di dormire, mettete un cuscino tra le gambe, per alleviare il carico sulla schiena. Utilizzate un cuscino ortopedico da gravidanza, che sotiene al tempo stesso l' addome e la schiena
  • ATTIVITA' FISICA: l'elasticità muscolare vi aiuterà a rilassare la schiena e ad evitare lìeccessiva tensione dei muscoli
  • SEDERSI CORRETTAMENTE: appoggiate la schiena allo schienale, se necessario usando un cuscino per migliorare il supporto lombare.

News correlate