17 aprile 2013

Scoperto il gene che regola la riparazione del tessuto cardiaco

Condividi l'articolo
Scoperto il gene che regola la riparazione del tessuto cardiaco

Le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte per uomini e donne nel mondo: basti pensare, infatti, che ischemia, ictus e altre patologie correlate sono responsabili del 48% dei decessi in Europa, causando la morte di 4,3 milioni di persone all'anno. Questi dati rendono l’idea di quanto siano fondamentali la ricerca e le nuove scoperte nel campo.

È stata diffusa in questi giorni la scoperta dei ricercatori del UT Southwestern Medical Center, guidati dal Dr. Hesham Sadek, che ha portato all’identificazione di una nuova funzione del gene Meis1 nel cuore. Questo gene sembra infatti in grado di regolare l’abilità rigenerativa del cuore dopo un trauma, come l’infarto miocardico o l’insufficienza cardiaca. I risultati sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista scientifica Nature.

Lo studio si è basato su evidenze sperimentali precedenti, che avevano mostrato come Meis1 aumentasse la sua attività nelle cellule cardiache subito dopo la nascita, proprio quando le cellule del cuore smettono di dividersi. I ricercatori hanno perciò studiato l’effetto dello spegnimento di questo gene nel cuore di topi da esperimento appena nati: lo straordinario risultato ottenuto ha mostrato che le cellule del cuore prive del gene possono continuare a dividersi e proliferare, non solo nei topi neonati, ma anche negli animali adulti, nei quali venivano stimolati processi rigenerativi senza effetti dannosi per l’attività cardiaca.

Meis1 sembra quindi essere un fattore chiave nel processo di rigenerazione, e la comprensione più approfondita di questi meccanismi potrebbe aprire nuove frontiere terapeutiche nel trattamento dell’infarto e dell’insufficienza cardiaca, andando a soppiantare le terapie attuali basate sulla sostituzione delle cellule danneggiate con cellule staminali.

News correlate