30 maggio 2013

Giornata mondiale contro il consumo di tabacco

Condividi l'articolo
Giornata mondiale contro il consumo di tabacco

Si celebra questi giorni una ricorrenza molto importante in ambito sanitario: il 31 maggio è stata infatti indetta la Giornata mondiale senza tabacco, il cui scopo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti dei molteplici danni correlati al fumo di sigarette e affini.

La storia del WNTD o World No Tobacco Day come è conosciuto a livello internazionale, ha inizio nel 1987 quando la WHO (World Health Organization) stabilisce l’istituzione annuale di una giornata dedicata alla lotta contro il fumo. L’anno successivo in tutto il mondo vengono per la prima volta distribuiti i materiali relativi alla campagna contro il fumo che da allora viene ideata seguendo un tema diverso ogni anno.

Per il 2013 si è scelto di riportare l’attenzione sull’importanza della censura di spot pubblicitari che invitano al consumo di tabacco, ricordando che nei Paesi dove questa indicazione è diventata legge si è raggiunto un risultato notevole: addirittura il 7% di fumatori in meno. Secondo i dati riportati sul sito dell’Organizzazione, ogni anno muoiono addirittura 6 milioni di persone a causa del fumo e ben 600.000 sono vittime del fumo passivo. Il 63% delle morti complessive sono causate da malattie come il cancro ai polmoni che presentano il tabacco come maggiore fattore di rischio.

In Italia sono diverse le associazioni che hanno organizzato iniziative di risposta alla campagna internazionale anti-tabacco. In particolare la Lilt, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori che da anni si occupa della lotta al tabagismo organizzerà in tutto il Paese manifestazioni e incontri per sensibilizzare tutti i cittadini.

News correlate