4 settembre 2013

Alcuni consigli per prendersi cura della propria pelle al rientro dalle vacanze

Condividi l'articolo
Alcuni consigli per prendersi cura della propria pelle al rientro dalle vacanze

Ritornare al lavoro dopo la pausa d’agosto segna per la maggior parte delle persone il rito di passaggio dall’estate all’autunno, e spesso il fisico necessita di un po’ di tempo per abituarsi al cambio di stagione. In particolare, prendersi cura della propria pelle dopo un’estate passata sotto i raggi del sole, tra il cloro e la salsedine, può essere utile per ritagliarsi una pausa di bellezza da dedicare a se stessi ed iniziare fisicamente al meglio l’anno lavorativo o scolastico. Prestare attenzione ai segnali dell’epidermide è inoltre un efficace strumento per evitare invecchiamento precoce e prevenire danni che difficilmente sarà possibile far scomparire in seguito.

Solitamente al rientro dalle vacanze la pelle è stressata dall’eccessiva esposizione ai raggi UV, dal calore e dal contatto con la sabbia e altre fonti di arrossamento o irritazione. È quindi consigliato applicare quotidianamente una crema idratante ad azione profonda, che favorisca il recupero dell’elasticità e che al contempo contrasti le ruvidità prevenendo la comparsa delle rughe. Per un’azione ancora più profonda e mirata, si può pianificare una seduta di peeling superficiale che elimini le cellule morte e procedere poi con un trattamento con molecole attive quali acido ialuronico, vitamine, e così via, che possono migliorare visibilmente l’aspetto dell’epidermide.

Anche il problema della comparsa di macchie cutanee viene accentuato dall’esposizione prolungata alla luce solare. Le macchie sono causate infatti dal deposito di melanina in determinate aree della pelle, dovuto ad eccessiva esposizione solare, fattori individuali o all'iperpigmentazione di cicatrici. Queste problematiche vanno trattate con tempestività sin dai primi giorni di rientro: prodotti dermocosmetici specifici sono molto utili per schiarire la pelle iperpigmentata, uniformando il colorito, e per attenuare  le cicatrici imbrunite dall’esposizione solare.

Infine, per i casi più accentuati si può pensare di pianificare un trattamento estetico di rimozione con laser o tramite sedute di luce pulsata.

News correlate