Coronavirus (COVID-19):
prenota i dottori che offrono la consulenza online
Vedi tutti
Check up prevenzione oncologica

Check up prevenzione oncologica

Nelle malattie neoplastiche, quali sono tutti i tipi di tumore o cancro, le armi a disposizione della medicina sono in continua crescita. Ogni giorno si fanno nuove scoperte ai fini curativi e chirurgici nel settore. Nonostante ciò, la mortalità legata i tumori resta ancora elevatissima. Questo perché, nella maggior parte dei casi, a mancare è la prevenzione, con stili di vita inadeguati e nocivi, ma anche la diagnosi precoce, che si rivela sempre e comunque il baluardo più importante nella risoluzione dei problemi di natura oncologica. Un check up di prevenzione oncologica può salvare molte vite ed essere di per sé risolutivo in campo diagnostico. 

Cos'è
Il check up di prevenzione oncologica è un insieme di analisi, tra cui indagini di laboratorio, radiologia, visite specialistiche se serve, che consentono al medico di controllare lo stato di salute del paziente e di individuare eventuali formazioni neoplastiche. Tra questi esami, i più consigliati e attuati sono: emocultura con ricerca di specifici markers tumorali, ecografia al seno nella donna e ai testicoli all'uomo, ecografia addome, elettrocardiogramma, radiografia tronco e, nei casi più complessi, risonanza magnetica e/o tac.

Come si esegue
Il primo step del check up di prevenzione oncologica è di sicuro operato dal paziente, con l'osservazione dei nei, l'autopalpazione, la valutazione di eventuali sintomi e cambiamenti che porterà all'attenzione del proprio medico curante. Detto ciò, anche in assenza di sintomi è bene, almeno una volta l'anno, sottoporsi a una serie di esami preventivi. Oltre alle analisi del sangue e all'individuazione di eventuali valori alterati, il paziente dovrebbe effettuare delle analisi di radiologia, come ad esempio l'ecografia al seno, nel caso delle donne, o alla tiroide, almeno in tutti quei casi in cui si presenti una familiarità e una linearità genetica del problema.

Risultato
Il risultato fondamentale del check up di prevenzione oncologica è quello di ottenere uno screening completo della situazione del paziente. Le informazioni raccolte in base agli esami eseguiti consentono al medico di valutare eventuali anomalie, la presenza e composizione o la natura di tali anomalie, e nel caso indirizzare il paziente verso un medico specialista in modo tale da organizzare con questo un protocollo di attacco e di cura. 

Altre informazioni
Nel caso ci si voglia sottoporre a un check up di prevenzione oncologica completo, esistono dei centri appositi dove in pochi giorni si possono ottenere tutte le informazioni necessarie riguardo a tutti gli organi del proprio corpo. Tali centri, accanto agli esami ematologici ed ecografici, sottopongono anche il paziente a risonanza magnetica, l'unico esame in grado di valutare ogni presenza e natura di un elemento neoplastico nel corpo umano. E' consigliabile sottoporsi a questo tipo di controllo nel caso in cui si presentino alti fattori di rischio, ambientali, familiari, da esposizione, di contrarre una malattia tumorale. Negli altri casi, invece, anche una semplice ecografia può risultare sufficiente