Dieta del sondino

Dieta del sondino

Può capitare a tutti in alcuni periodi della propria vita di accumulare diversi chili di troppo. Il sovrappeso e l'obesità sono delle condizioni da cui non è sempre semplice uscire con una dieta ed un po' di attività fisica. Per perdere peso in tempi piuttosto rapidi e senza dover soffrire la fame è possibile ricorrere alla dieta del sondino NEP.

Cos'è
La dieta del sondino NEP è un trattamento dimagrante, il cui obiettivo è quello di permettere al paziente di ridurre la massa adiposa corporea in tempi brevi. Questa terapia si basa su un'alimentazione di tipo proteico, introdotta in forma liquida mediante un sondino, la quale permette al paziente di attivare una combustione del grasso corporeo. In particolare, sono l'addome, i fianchi e le cosce le parti del corpo che vengono rimodellate mediante questo trattamento. L'intera procedura è indolore. Solamente nella fase iniziale di introduzione del sondino naso-gastrico il paziente può avvertire un leggero fastidio.

Come si esegue
La dieta del sondino NEP prevede che il sondino, ovvero un piccolo tubicino, venga introdotto attraverso il naso. Il sondino naso-gastrico, che è trasparente e con uno spessore di pochi millimetri, è collegato ad una pompa nutrizionale. Questa pompa è a sua volta collegata ad una sacca, al cui interno si trova una soluzione proteica. E' il medico a stabilire, in base al paziente, il quantitativo di proteine da somministrare e la velocità di somministrazione. Una volta accesa la pompa le sostanze proteiche sono introdotte direttamente nello stomaco del paziente. In genere la somministrazione deve avvenire in maniera lenta e continua, in modo che il paziente possa essere alimentato correttamente, non avvertendo la fame e mantenendo inalterate le sue energie. La dieta del sondino NEP si articola essenzialmente in due cicli: il ciclo A ed il ciclo B. Nel ciclo A, che dura dai sette ai dieci giorni, il paziente si nutre solo con il sondino. Il ciclo B corrisponde invece ad un periodo tra i dieci ed i venti giorni in cui si segue una dieta alimentare controllata. Può seguire anche un ciclo C, ovvero una fase di rieducazione alimentare in cui proseguire il processo di dimagrimento.

Risultato
Il risultato della dieta del sondino NEP è quello di permettere al paziente di dimagrire. Alcuni fattori come l'età, il metabolismo, l'esercizio fisico svolto dal paziente vanno chiaramente ad incidere sui risultati raggiunti. In genere il calo di peso più considerevole si verifica nella prima settimana. Per un dimagrimento duraturo è però importante che nel trattamento sia inserito anche un programma di educazione alimentare.

Altre informazioni
Tutti coloro che hanno problemi di peso possono ricorrere alla dieta del sondino NEP. Tuttavia essa è sconsigliata alle seguenti categorie di persone: le donne incinte o in fase di allattamento; le persone particolarmente giovani; chi soffre di diabete mellito insulino dipendente; coloro che hanno gravi insufficienze renali. La dieta del sondino NEP non interferisce con le normali attività della vita quotidiana. Sia il sondino che la sacca e la pompa si possono camuffare facilmente e trasportare con altrettanta semplicità. Pertanto il paziente durante il trattamento potrà condurre una vita regolare. Basterà seguire le indicazioni del medico per non avere problemi e raggiungere i risultati desiderati.