Ecodoppler

Ecodoppler

1.    Cos’è
2.    Come si esegue
3.    Risultato
4.    Altre informazioni

Cos’è
L'ecografia Doppler o ecoDoppler è una metodica diagnostica non invasiva, utilizzata in medicina per ispezionare i vasi sanguigni ed il cuore, da un punto di vista anatomico e funzionale. Queste strutture sono visualizzate in tempo reale con lo scopo di individuare eventuali anomalie ed alterazioni del flusso ematico. Possiede perciò un notevole valore sia in campo diagnostico che prognostico e terapeutico nelle affezioni cardiache e vascolari.

Come si esegue
L’esecuzione dell’ecodoppler avviene, di norma, con il soggetto in posizione sdraiata. La zona del corpo da sottoporre all'analisi viene scoperta e spalmata con un gel apposito che favorisce lo scorrimento della sonda e facilita il passaggio degli ultrasuoni. L’ecodoppler infatti si basa sulla diffusione di fasci di ultrasuoni che restituiscono un’immagine bidimensionale delle strutture anatomiche che incontrano durante la loro diffusione. Si può quindi analizzare la morfologia dei vasi e verificare la presenza di aneurismi, placche aterosclerotiche o altri tipi di stenosi che impediscono un corretto passaggio del flusso sanguigno. Esistono due tipi di ecodoppler: ad onda continua, con emissione e ricezione continua di ultrasuoni, utile per misurare con accuratezza anche flussi ad alta velocità, e pulsato, che a tempi alterni emette e riceve i fasci di ultrasuoni. Esso ha il vantaggio di misurare le velocità dei flussi ad una profondità stabilita e di localizzare la struttura anatomica che li genera. Quest’ultima metodologia è stata migliorata con l'avvento dell’ecocolordoppler, che permette di ottenere informazioni ancora più precise sul flusso sanguigno, integrando l’immagine con uno spettro di colorazioni che vanno dal rosso al blu. Per convenzione, i flussi in avvicinamento hanno colore rosso e quelli in allontanamento hanno colore blu. Quindi, per esempio, nel caso di flusso sanguigno turbolento a livello di una biforcazione vasale si avrà un'alternanza di chiazze blu e rosse. La durata varia a seconda delle problematiche del soggetto, ma mediamente questo tipo di indagine richiede circa 20 minuti di tempo.

Risultato
Il risultato consiste in un’immagine ecografica immediatamente visibile ed interpretabile dal medico. Il fatto che la metodica sia poco invasiva, di semplice e veloce esecuzione e che il risultato sia immediato ne fanno un esame diagnostico eccellente, che ha rivoluzionato la diagnostica delle malattie vascolari e cardiache con la possibilità di rilevare e monitorare nel tempo stenosi arteriose e venose, aneurismi, trombosi venose superficiali e profonde, insufficienza venosa.

Altre informazioni
Un limite dell'ecodoppler è che non è possibile visualizzare tutti i vasi sanguigni. Inoltre la sua esecuzione può essere più difficoltosa in soggetti obesi, sovrappeso o con un importante edema.