Coronavirus (COVID-19):
prenota i dottori che offrono la consulenza online
Vedi tutti
Ecg holter

Ecg holter

Cos'è
L'elettrocardiogramma dinamico secondo Holter è un esame che si serve sia dell'ECG classico per monitorare l'attività del cuore sia di uno strumento di registrazione, l'holter, che misura la pressione arteriosa. Si chiama "dinamico" perché viene eseguito in un tempo che va dalle 24 alle 72 ore e serve per verificare o rilevare diverse patologie a carico del cuore. Gli elettrodi e l'holter si applicano quindi per monitorare il ritmo cardiaco e riscontrare anomalie come extrasistoli, se queste sono di tipo atriali o ventricolari, se si manifestano aritmie e con quale frequenza, se il cuore mantiene un normale ritmo sinusale. Si usa anche nel caso si manifesti dolore toracico per riscontrare un'eventuale cardiopatia ischemica non diagnostica con un normale ECG. Può essere eseguito anche a seguito di mancamenti e svenimenti per i quali non si è trovata altra causa e per verificare l'attività elettrica del cuore (lo stimolo che fa contrarre i tessuti).

Come si esegue
L'elettrocardiogramma dinamico secondo Holter viene eseguito applicando sul petto del paziente 7 elettrodi (ma possono scendere fino a 3) a seconda della patologia da indagare e della conformazione dell'apparato in dotazione. Maggiori sono gli elettrodi applicati e maggiore sarà il periodo di osservazione che, come detto può arrivare a un massimo di 72 ore, più preciso sarà il tracciato che ne verrà fuori. Nei sistemi più avanzati si registrano anche le attività di moto, veglia e sonno. Gli elettrodi risulteranno molto stabili perché vengono incollati sulla pelle nella parte anteriore del petto e, unico fastidio, se il paziente è particolarmente villoso, si dovrà depilare. Attaccato ad una tracolla viene applicato anche l'holter che è uno strumento di dimensioni molto piccole, munito di display e che pesa circa 30 gr. Viene chiuso in una sacca di plastica trasparente e non produce ne vibrazioni ne suoni ed è alimentato con una normale batteria stilo da 1,5 volt. Tutto l'apparato dell'elettrocardiogramma dinamico secondo Holter serve per registrare in modo combinato attività cardiaca e situazione pressoria durante le normali attività dell'individuo. La differenza con il normale ECG è che in questa porzione di tempo dilatata si avranno dati sufficienti per fare una diagnosi precisa (si controllano in media 100 mila battiti). L' holter contiene una memory card che registra tutto e che sarà poi estratta e inserita nell'apposito supporto per essere letta dal medico.

Il risultato
Trascorso il tempo di osservazione il ruolo del cardiologo è quello di leggere il tracciato e redigere il referto riportando tutto quello che si evince dall'esame dell'elettrocardiogramma dinamico secondo Holter. Saranno anche riportate sulla relazione finale eventuali comunicazioni importanti riferite dal paziente durante lo stesso o la manifestazione di determinati sintomi. Visto il tempo di registrazione relativamente lungo, il tracciato dell'ECG viene letto automaticamente dal un software dedicato che segnala autonomamente eventuali anomalie.

Altre informazioni
L'applicazione dell'apparecchiatura dell'elettrocardiogramma dinamico secondo Holter viene eseguita presso l'unità di Cardiologia -ECG di qualsiasi ospedale, è assolutamente indolore ed è uno dei test più importanti per individuare patologie cardiache sfuggite ad altri esami cardiologi, quindi di alto livello diagnostico, anche in senso predittivo. All'occorrenza può essere ripetuto.