×
Ematologia

Ematologia

Descrizione
La parola ematologia deriva dal greco emato che significa "sangue" e logos, cioè "discorso" o "studio". La disciplina fa parte della medicina interna  e ha come ambiti di interesse il sangue e il sistema emopoietico, occupandosi  della loro fisiologia e patologia.

Il sangue è un tessuto che fornisce alle cellule corporee le sostanze necessarie al loro funzionamento, quali nutrienti e ossigeno, e trasporta i prodotti di scarto lontano dalle stesse. È composto da una parte liquida, il plasma, e da una parte corpuscolata, ovvero globuli rossi, globuli bianchi e piastrine. Il sistema emopoietico comprende gli organi deputati alla generazione e al ricambio degli elementi del sangue, come la milza, il midollo osseo e il sistema linfatico.

 

Un po' di storia
Le moderne acquisizioni della tecnica hanno consentito un rapido sviluppo dell’ematologia attraverso l’utilizzazione di mezzi di ricerca morfologica, chimica, fisicochimica e immunologica. Attualmente questa disciplina si divide in diverse aree, che studiano aspetti patologici differenti:

  • lo studio delle malattie del metabolismo del ferro e dei globuli rossi, come per esempio microcitemie, policitemie, poliglobulie, anemie e così via;
  • lo studio della coagulazione del sangue e dei suoi disturbi quali l'emofilia e la porpora;
  • lo studio delle anomalie nell’aggregazione piastrinica;
  • i difetti dell'emoglobina (emoglobinopatie);
  • lo studio del corretto funzionamento degli organi linfatici;
  • lo studio delle trasfusioni e delle tecniche trasfusionali;
  • lo studio del midollo osseo e dei trapianti di midollo.

Le malattie del sangue sono tuttavia strettamente correlate anche allo studio di forme tumorali maligne quali leucemie e linfomi. Il settore interdisciplinare che provvede al loro studio e trattamento è definito oncoematologia. Si sta inoltre sviluppando il settore dell’ematologia forense, con finalità medico-legali, i cui compiti consistono principalmente nell’identificazione del sangue per stabilire la specie animale cui appartiene, oppure lo studio dei gruppi sanguigni ai fini della ricerca di paternità, e così via.

 

Formazione professionale
L’ematologo è il professionista di questa disciplina: possiede conoscenze teoriche, scientifiche e professionali per riconoscere, diagnosticare e trattare tutte le malattie del sangue e degli organi emopoietici, e assiste gli altri specialisti nella diagnosi e cura delle complicazioni o alterazioni ematologiche derivate da altre malattie. Svolge inoltre funzioni di medicina trasfusionale. L’iter formativo prevede il conseguimento della Laurea in Medicina e Chirurgia e la successiva Specializzazione in Ematologia la cui durata è di cinque anni.

 

Associazioni di settore
La Società Italiana di Ematologia (SIE), l’American Society of Hematology (ASH) e l’International Society of Hematology (ISH) sono solo alcuni dei gruppi fondati in tutto il mondo che raccolgono professionisti del settore.

Disturbi e patologie generalmente trattate dagli ematologi