×

Fisioterapia

Fisioterapia

Descrizione
La fisioterapia (dal greco fisio, che significa "naturale" e terapeia ossia "terapia") si occupa della prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione dei pazienti affetti da patologie e disfunzioni di carattere neuro-muscoloscheletrico e viscerale. Gli approcci terapeutici comprendono la terapia fisica, la terapia posturale, la terapia manuale/manipolativa, la chinesiterapia, la massoterapia, e altre.


Un po' di storia
Ippocrate
e Galeno sono ritenuti i primi ad aver praticato la fisioterapia, in quanto misero a punto trattamenti come il massaggio e altre tecniche di terapia manuale e idroterapia già nel V secolo a.C. Tuttavia, fu solo durante il XVIII secolo, con la nascita dell'ortopedia, che si iniziarono a curare vari disturbi alle articolazioni con esercizi sistematici che anticipavano i successivi sviluppi della fisioterapia. In questo periodo vennero inoltre inventati i primi macchinari ginnici quali il Gymnasticon. Nel 1813 Pehr Henrik Ling fondò il "Royal Central Institute of Gymnastics" (RCIG), che si occupava di “ginnastica svedese” attraverso massaggi, manipolazioni ed esercizi, guadagnandosi così il riconoscimento di pioniere della disciplina. Nel 1887, poi, i fisioterapisti ottennero la registrazione ufficiale presso il Consiglio Nazionale Svedese per la salute e il Welfare. Presto la disciplina venne riconosciuta in altre nazioni, quali la Gran Bretagna, dove nel 1894 fu fondata la "Chartered Society of Physiotherapy", e la Nuova Zelanda dove nel 1913 vide la luce la "School of Physiotherapy". Nel marzo del 1921, negli Stati Uniti, venne pubblicato il primo lavoro di ricerca sulla "PT Review" e subito dopo nacque la Physical Therapy Association (oggi "American Physical Therapy Association" APTA), fondata da Mary McMillan.

A metà del XIX secolo, oltre ai trattamenti già esistenti che consistevano essenzialmente in esercizi, massaggi e trazioni, vennero introdotte anche le procedure manipolative del rachide e delle articolazioni delle estremità. Da allora l'attività dei fisioterapisti cominciò a diffondersi anche nei centri di ortopedia, nelle scuole, nelle strutture geriatriche, nei centri di riabilitazione, uscendo dall'ambito prettamente ospedaliero. Nel 1974 poi, fu fondata la International Federation of Orthopaedic Manipulative Physical Therapists che ha giocato un ruolo importante nello sviluppo della terapia manuale in tutto il mondo.

 

Formazione professionale
Il fisioterapista è colui che si occupa di assistere il paziente nel recupero funzionale per la terapia delle  menomazioni e le disabilità motorie. Viene dapprima effettuata una valutazione sulla base di vari esami di laboratorio, test fisici e sull’anamnesi del paziente e successivamente viene stabilito un piano di trattamento in seguito alla diagnosi della patologia. Il professionista che può mettere in atto queste pratiche è il laureato in Fisioterapia, che ha conseguito l'omonima Laurea Triennale o Magistrale. Infatti, a partire dal 1999, la formazione del fisioterapista è appannaggio delle sole università e con il decreto ministeriale del 27 luglio 2000 sono stati specificati i titoli, conseguiti prima dell’istituzione dei corsi di Laurea e Laurea Magistrale in Fisioterapia, da ritenere equipollenti.

 

Associazioni di settore
Al momento non esiste un ordine professionale dei fisioterapisti che tuteli i professionisti e i pazienti, ma esistono diverse associazioni nazionali quali la Società Italiana di Fisioterapia (SIF), l’Associazione Italiana Fisioterapisti (AIFI), e la Federazione Italiana di Fisioterapisti (FIF).