Frenulotomia

Frenulotomia

Cos'è
La frenulotomia in andrologia è un intervento chirurgico necessario per effettuare la recisione del frenulo, un sottile lembo di pelle, molto sensibile in quanto particolarmente vascolarizzato, che collega il glande al prepuzio.
E' necessario intervenire chirurgicamente quando il paziente presenta il frenulo breve e lo stesso provoca dei fastidi che possono essere:
- frenulo in tensione durante l'attività sessuale e che causa dolore e fastidio: ciò avviene perché, pur avendo una normale erezione del pene, si ha una trazione del glande verso il basso;
- lacerazione incompleta del frenulo con necessità di procedere chirurgicamente: in alcuni casi con i primi rapporti sessuali o in seguito ad una masturbazione, è possibile che il frenulo breve da solo si laceri perché particolarmente sensibile o sottile, ciò provoca sanguinamento e dolore ed è necessario procedere a disinfezione della zona. Solitamente dopo questa rottura "naturale" non vi sono più problemi, ma in alcuni casi è possibile che dopo questo primo evento, la lacerazione non guarisca o continuino ad esservi delle recidive accompagnate da ulteriori perdite sanguigne, in questo caso il frenulo non si è completamente lacerato e quindi il fastidio permane ed è opportuno procedere ad intervento chirurgico;
- brevità del frenulo che porta ad eiaculazione precoce: in questo caso, visto che la zona è particolarmente sensibile perché molto innervata e ricca di vasi sanguigni, è possibile che la brevità sia associata ad una stimolazione eccessiva dei recettori del piacere e quindi provocare un'eiaculazione precoce, non è detto però che in tutti i casi in cui si manifesti tale disturbo, ciò sia dovuto a brevità del frenulo.

Come si esegue
L'intervento è molto semplice, si tratta di una recisione che solo in alcuni casi necessita anche di una frenuloplastica, ovvero una ricostruzione del frenulo. Solitamente viene praticato in ambulatorio con anestesia locale tramite una pomata anestetica oppure con infiltrazione (puntura a livello sempre locale). L'intervento dura circa 15 minuti. L'urologo dopo aver praticato la frenulotomia, applica dei punti di sutura di tipo riassorbibile che restano in sede per 10-15 giorni. 

Risultato
Nel primo periodo post operatorio è possibile avvertire del dolore lieve o una sensazione di indolenzimento. Il paziente deve seguire alcuni accorgimenti per evitare fastidi ed infezioni.
Occorre applicare una pomata due volte al giorno, si tratta di un antibiotico ad uso locale e lavarsi frequentemente.
La prima visita viene eseguita dopo una settimana e si può ricominciare ad avere rapporti sessuali dopo una ventina di giorni, ma in ogni caso, se si notano ancora dei sanguinamenti o la ferita non è ben cicatrizzata meglio attendere e avvertire il proprio medico. Alla ripresa dell'attività sessuale, solo per il primo periodo, è bene avere delle precauzioni e usare il preservativo per evitare che la frizione durante la penetrazione abbia effetti negativi su questa delicata parte. Dopo la frenulotomia spariscono i fastidi legati all'attività sessuale, nel caso di eiaculazione precoce, la stessa sparisce solo se il frenulo breve ne era la causa diretta.


Altre informazioni
Raramente l'intervento ha delle ripercussioni negative, in alcuni casi si può verificare la presenza di una cicatrice particolarmente visibile (cheloide), all'occorrenza basta un nuovo intervento poco invasivo per eliminare anche questo segno.