Mini-flebectomia

Mini-flebectomia

Nei casi di varici troppo voluminose o sensibilmente superficiali e, soprattutto, nei casi in cui l'impiego del laser e la scleroterapia non risultano adeguati, si rende necessario il ricorso ad interventi alternativi, conservativi e meno pesanti.

Cos'è
Le mini-flebectomie sono trattamenti minimamente invasivi mirati all'eliminazione e al ripristino di varici su zone più o meno estese. Questa tecnica di chirurgia vascolare è poco aggressiva, viene effettuata a livello ambulatoriale e prevede l'ablazione di segmenti di vene attraverso ferite millimetriche effettuate con l'aiuto di un piccolissimo bisturi. 

Come si esegue
Le mini-flebectomie sono leggeri interventi eseguiti in anestesia locale per curare varici di media grandezza. Il trattamento prevede la rimozione delle vene incontinenti e difettose attraverso incisioni di pochi millimetri che non richiedono suture. L'intervento può durare anche un'ora, non tanto per la complessità delle operazioni quanto per la minuziosità e la precisione richieste nell'esecuzione.
E' molto importante svolgere preventivamente indagini come l'ecocolordoppler che possano accertare con accuratezza il punto esatto di reflusso del sangue, in modo da poter intervenire perfettamente nell'asportazione delle piccole varici periferiche.
Le mini-flebectomie si eseguono in anestesia locale in regime di sedazione cosciente con l'uso di un uncino che "scolla" e solleva la varice per consentirne l'ottimale estrazione.
Una volta completata la procedura vengono applicati cerotti in sostituzione ai punti di sutura tradizionali in modo da non lasciare gli antiestetici segni causati da importanti cicatrici.
Nell'immediato periodo post operatorio viene consigliato l'uso di una calza elastica particolarmente compressiva, ma è possibile riprendere a camminare dal giorno seguente e ripristinare completamente tutte le normali attività nel giro di una settimana.

Risultato
Questo piccolo intervento permette, soprattutto in casi iniziali, di ripristinare il giusto flusso e la corretta pressione del vaso sanguigno, recuperando così una corretta funzione del tono e del flusso ematico.
Questo intervento di precisione permette di individuare con approfondimenti pre-operatori la posizione esatta dei reflussi, in modo da salvare per quanto possibile i tratti di vena sana, limitando il numero e la dimensione delle incisioni.

Altre informazioni
Le mini-flebectomie hanno il pregio di eliminare i reflussi che causano le varici asportando il minimo necessario ad un ripristino completo della funzionalità venosa. Questo genere di intervento può essere eseguito singolarmente o essere di supporto in un percorso più complesso che prevede anche procedure più complesse quali safenectomie, trombectomie venose, legature venose e scleroterapie. Infine, la flebectomia per mini incisione permette di ridurre al minimo i rischi di insuccessi e complicanze.