Coronavirus (COVID-19):
prenota i dottori che offrono la consulenza online
Vedi tutti
Calcolo massa magra

Calcolo massa magra

La corretta definizione di una dieta e di un efficace piano di allenamento personale richiedono la misurazione della composizione corporea con la plicometria, al fine identificare il rischio di salute del soggetto legato all'eccessivo accumulo di grasso, soprattutto in zona addominale. Tale misurazione può essere eseguita da un medico specializzato o da un personal trainer competente di un centro fitness.

Cos'è
Tra le varie tecniche esistenti, la misurazione della composizione corporea con la plicometria è la modalità più semplice, precisa e con costi d'acquisto della strumentazione abbastanza contenuti.
La misurazione della composizione corporea con plicometria è indispensabile per valutare lo stato di nutrizione del paziente, per individuare il peso desiderabile e il programma d'allenamento necessario per il raggiungimento dell'obiettivo.
Il corpo umano, infatti, si costituisce essenzialmente di massa grassa, rappresentata dal solo grasso accumulato dall'organismo, e di massa magra, ossia il peso degli organi interni, della struttura ossea, della struttura muscolare, dell'acqua e dei sali minerali. Quindi attraverso la plicometria, che parte dal rapporto esistente tra gli spessori delle pliche della pelle e la frazione percentuale del totale grasso accumulato nel corpo, si riesce a risalire alla massa magra e alla densità corporea grazie all'utilizzo di alcune equazioni basate su diverse assunzioni.

Come si esegue
La misurazione della composizione corporea con la plicometria si esegue utilizzando il plicometro, uno strumento che è del tutto simile ad un calibro. Si presenta infatti come una pinza con annessa una scala graduata che misura la distanza tra i due estremi dello strumento e permette così, a chi esegue la misura, di effettuare le opportune valutazioni. Il plicometro dovrebbe sempre presentare le stesse caratteristiche nel tempo (distanza tra le punte, pressione costante), pertanto vengono eseguiti dei controlli periodici atti a verificare il mantenimento delle caratteristiche costruttive.
La misurazione della composizione corporea con la plicometria viene effettuata per convenzione sul lato sinistro del corpo e l'operatore, tenendo il plicometro nella mano destra, afferra una plica di tessuto tra il pollice e l'indice della mano sinistra facendo in modo che si distacchi il tessuto muscolare sottostante.
Il plicometro, tenuto sempre a 90 gradi, viene applicato alla base della pelle e la lettura viene effettuata dopo due secondi per poi essere ripetuta un'altra volta dopo un intervallo di circa due minuti.

Risultato
La misurazione della composizione corporea con la plicometria è molto affidabile se eseguita in modo corretto e scrupoloso poiché gli errori che si possono commettere sono numerosi.
Le pliche devono essere scelte e localizzate in modo opportuno per evitare errori nella misura, deve essere utilizzato sempre lo stesso calibro per effettuare misurazioni successive e la misurazione deve essere effettuata con normali livelli di idratazione e non in seguito a saune, docce o attività simili.

Altre informazioni
La plicometria, utilizzata da un operatore esperto, permette di monitorare le variazioni del rapporto massa grassa/massa magra nei soggetti anche grazie alla sua estrema semplicità, facilità d'applicazione e al costo estremamente ridotto. Però, d'altro canto, il risultato della misurazione dipende da molti fattori difficilmente controllabili che possono falsare la valutazione, tra cui il grado di idratazione del soggetto che può essere estremamente variabile, pertanto per una valutazione puntuale è necessario impiegare altra strumentazione disponibile sul mercato.