Chirurgia del ginocchio

Chirurgia del ginocchio

Cos’è
La chirurgia del ginocchio è quella branca della medicina che risolve i vari problemi che interessano l'articolazione nel suo complesso (congiungimento tra femore, tibia e rotula), comprensiva non solo delle ossa, ma anche di cartilagini, menischi, legamenti (anteriore, posteriore e collaterali) e capsula.
Il trattamento più usato per risolvere, o semplicemente diagnosticare, patologie del ginocchio è l'artroscopia.

Come si esegue
L'artroscopia viene consigliata in tutti quei casi in cui né la fisioterapia né le medicine portano ad un sollievo e ad un miglioramento della situazione.
Questo intervento mini invasivo viene generalmente eseguito in modalità di day hospital e consiste in una incisione di circa un centimetro attraverso la quale viene inserita un altrettanto piccola e sofisticata telecamera (artroscopio) con l'aiuto di semplice soluzione sterile. Grazie a questo strumento il chirurgo è in grado di monitorare lo stato di salute dell'articolazione e, eventualmente, di intervenire per sanare la situazione.
Nel caso in cui è necessario ripristinare la funzionalità di qualche elemento del ginocchio vengono effettuare ulteriori incisioni per permettere l'accesso ai diversi strumenti necessari allo scopo.

Risultato
L'intervento di chirurgia del ginocchio permette l'eliminazione dei sintomi più comuni tipici delle patologie che interessano questa articolazione (dolore, gonfiore, blocco dei movimenti, cedimenti, mobilità ridotta, ecc) e consente il totale ripristino della funzionalità del ginocchio.
Ad esempio, nel caso di una lesione del menisco, l'artroscopia consente la riparazione o l'asportazione della parte lesa. Se, invece, sono presenti corpi liberi che vagano per l'articolazione questo intervento di chirurgia del ginocchio è il modo migliore per individuarli ed eliminarli. Con l'artroscopia, in presenza di lesioni dei legamenti è possibile procedere alla ricostruzione sfruttando pezzi di tendini provenienti da altre parti del corpo. Infine, la perlustrazione con questa telecamera è l'unico modo per valutare concretamente l'entità del problema.
L'intervento di chirurgia del ginocchio è risolutivo in casi di infiammazione della membrana sinoviale e nei casi di instabilità della rotula.

Altre informazioni 
Mentre in passato l'intervento di chirurgia del ginocchio era eseguito in anestesia generale, oggi viene più frequentemente associato all'anestesia locale o del singolo arto inferiore (loco regionale). 
Nel post operatorio è necessario eseguire le medicazioni per i punti di sutura secondo le dettagliate prescrizioni mediche ricevute.
Nei giorni che seguono l'artroscopia è normale provare un senso di dolore che può variare a seconda del tipo di intervento subito, dell'estensione della lesione e dell'età del paziente ed è per questo che viene fatto indossare un tutore che controlla il movimento della gamba e viene prescritto l'uso della borsa del ghiaccio fino anche a 15 volte al dì.
Il vantaggio dell'intervento di chirurgia del ginocchio è un recupero più veloce dei movimenti e un ritorno quasi immediato alle comuni attività quotidiane.