×

Otorinolaringoiatria

Otorinolaringoiatria

Descrizione
In medicina, l'otorinolaringoiatria è la disciplina che ha come oggetto il trattamento medico e chirurgico delle patologie del naso, dell'orecchio, della faringe, della laringe e delle altre strutture correlate della testa e del collo. L’etimologia della parola è infatti composta da oto, orecchio, rino, naso, laringo, laringe e iatria, suffisso che significa “cura”).

Queste diverse parti del corpo sono raggruppate sotto la medesima branca della medicina, nonostante appaiano poco correlate, in quanto vengono solitamente affette da un processo patologico comune, sia esso infettivo, tumorale, traumatico o di altra natura, per cui vengono trattate da uno specialista unico. L’otorinolaringoiatra si occupa inoltre delle connessioni dell’apparato vestibolare con il sistema nervoso e delle patologie del nervo facciale.

 

Un po' di storia
La disciplina ha cominciato a definirsi, come branca specialistica autonoma, tra il XIX e il XX secolo. Il rapido sviluppo di questa disciplina è stato possibile grazie ai ritrovati tecnologici e ai progressi della biomedicina, che hanno ampliato le possibilità diagnostiche e terapeutiche. Per esempio, sono stati accantonati i vecchi metodi audiometrici, poco precisi e spesso fallimentari, in favore di moderni apparecchi elettronici, come nel caso del computer utilizzato in vestibologia, che consente di effettuare analisi dettagliate e corrette a livello delle vie vestibolari, o nel caso della rinoreomanometria che permette lo studio computerizzato dei flussi d’aria nel naso. In campo chirurgico è stato di particolare utilità l’utilizzo dell’otomicroscopio operatorio, costituito da un microscopio binoculare a vari ingrandimenti, che ha reso possibile l’esecuzione di interventi di microchirurgia in zone estremamente circoscritte quali la membrana timpanica e l’orecchio medio e interno.

 

Percorso di formazione
Per ottenere il titolo di specialista in otorinolaringoiatria, in Italia è previsto il conseguimento della Laurea in Medicina e Chirurgia, della durata di 6 anni, e la Specializzazione in Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale, della durata di 5 anni. Attualmente però l’Otorinolaringoiatria ha subito innovazioni tali che ne hanno ampliato i confini e hanno determinato la creazione di nuove branche all’interno della stessa disciplina. Fra queste, in particolare, l’audiologia, la foniatria, la broncoesofagologia, l’otorinolaringoiatria pediatrica, la otoneurologia hanno raggiunto tale dimensione da aver acquisito un profilo autonomo.

 

Associazioni di settore
La Società Italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale (SIOChCF), la Confederation of the European Otorhinolaryngology and Head and Neck Surgery, (CEORL-HNS), American Academy of Otolaryngology — Head and Neck Surgery (AAO-HNS)

Disturbi e patologie generalmente trattate dagli otorinolaringoiatri