Fibroendoscopia

Fibroendoscopia

1.    Cos’è
2.    Come si esegue
3.    Risultato
4.    Altre informazioni

Cos’è
La fibroscopia è un esame diagnostico che si effettua con l’ausilio di uno strumento detto fibroscopio, ovvero un sottile tubo costituito da fibre ottiche munito di videocamera e collegato ad un computer. Il fibroscopio viene inserito nella cavità da esaminare e ne permette una visione immediata, alla ricerca di eventuali problematiche e anomalie. Esistono diversi tipi di fibroscopia, a seconda della cavità da ispezionare: fibroscopia laringea e faringea, fibroscopia nasale e fibrobroncoscopia.

Come si esegue
Nella fibrolaringoscopia e fibrofaringoscopia il fibroscopio viene introdotto nella laringe, o più superficialmente a livello della faringe, permettendo di analizzare attentamente lo stato di salute della mucosa, ovvero del rivestimento di questa cavità, e consentendo anche un’ispezione delle corde vocali. Lo strumento viene introdotto in gola attraverso la cavità nasale (laringoscopio flessibile) oppure appoggiato sulla lingua (fibroscopio rigido). Questa procedura è inoltre molto utile per effettuare particolari tipi di interventi chirurgici mini-invasivi che riguardano questo distretto corporeo, ma in questo caso lo strumento è un tipo particolare di fibroscopio (chiamato laringoscopio autostatico). Con la fibrobroncoscopia flessibile possiamo invece avere una visione complessiva e diretta delle vie aeree superiori, della trachea e dei bronchi ed è possibile effettuare il prelievo di secrezioni e di tessuto (biopsie) da sottoporre ad ulteriori accertamenti. L’esame che si limita invece all’ispezione della sola cavità nasale è la fibroscopia nasale. In questo caso lo strumento viene inserito solamente per pochi centimetri all’interno del naso.

Risultato
Non si tratta di un esame doloroso, ma leggermente fastidioso. Per i pazienti più sensibili può essere preso in considerazione l’utilizzo di uno spray anestetico per alleviare il fastidio. Le patologie che questo esame consente di diagnosticare sono molteplici, e comprendono stati infiammatori (asma bronchiale, broncopneumopatia cronica ostruttiva), tumori benigni (polipi) o tumori maligni.

Altre informazioni
Richiede solo pochi minuti e può essere praticato su pazienti di tutte le età.