×
Pediatria

Pediatria

Descrizione
Le discipline pediatriche riguardano lo sviluppo psicofisico del bambino e più in dettaglio la cura e la diagnosi delle malattie infantili. L’etimologia della parola “pediatria” è di origine greca; il termine è infatti un composto di pais, che significa “fanciullo” e iatros, che significa “dottore”.

 

Un po' di storia
Sebbene non vi siano dubbi sul fatto che la pediatria fosse praticata sin dall’antichità, le documentazioni in merito sono piuttosto scarse e riguardano soprattutto aspetti relativi all’alimentazione, alla crescita e all’educazione dei bambini. Alcune norme stipulate in età arcaica però rivelavano una tendenza all’eliminazione radicale del disagio come la legge istituita da Romolo che conferiva ai padri il potere di uccidere i figli nati deformi. In seguito si ebbero dei miglioramenti, fino ad arrivare all’abolizione della legge sotto l’imperatore Costantino. Al II secolo risale l’operato di Sorano di Efeso, che impegnò i propri studi nella risoluzione dei problemi psicofisici degli infanti. La pediatria venne protratta durante il Medioevo dagli studi dei medici arabi fra i quali ricordiamo Avicenna, Albucasis e Rhazes nel X secolo. Nello stesso periodo in Italia si svilupparono la nota scuola medica di Salerno e l’opera di Aldobrandino da Siena, vissuto intorno alla metà del XIII secolo.

Come per tutte le specialità mediche, la pediatria subisce una notevole spinta a partire dalla fine del XVIII secolo, quando Edward Jenner effettua un esperimento su un bambino di otto anni, in seguito al quale viene comprovata l’efficacia del suo vaccino contro il vaiolo. Due secoli dopo il morbo verrà dichiarato completamente debellato da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Durante il XIX secolo la pediatria diventa una delle specializzazioni ufficialmente riconosciute della medicina e grazie all’americano T. M. Rotch viene introdotto nel suo studio l’utilizzo dei raggi X. È in questo periodo inoltre che vengono studiati metodi per affrontare altre pericolosissime malattie come la poliomelite, il morbillo e diversi microgranismi dannosi per la salute degli infanti. Il secolo successivo vede invece la sconfitta della tubercolosi, la scoperta del batterio Escherichia Coli e un ulteriore passo per il debellamento della poliomelite con il vaccino di Sabin.

 

Formazione professionale
In Italia il pediatra è un medico che oltre ad aver conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia si è iscritto e ha superato con successo il corso di Specializzazione in Pediatria della durata di cinque anni.

 

Associazioni di settore
Tra le associazioni pediatriche più importanti, ricordiamo la SIP (Società Italiana di Pediatria), la FIMP (Federazione Italiana dei Medici Pediatri) e la AAP (American Academy of Pediatrics).
 

Disturbi e patologie generalmente trattate dai pediatri