Visita neonatologica

Visita neonatologica

La visita neonatologica, effettuata immediatamente dopo la nascita del piccolo, è un appuntamento molto atteso dai genitori, dal momento che questo esame da parte del pediatra permetterà di definire se il bambino può essere dimesso insieme alla mamma o se, al contrario, deve essere ricoverato per un periodo più o meno lungo poiché necessità di cure per trattare eventuali patologie.

Che cos'è
La visita neonatologica è la visita specialistica che viene effettuata dal pediatra sul bambino appena nato e che, soprattutto,  determina le eventuali cure da impartire a neonati prematuri o a piccoli affetti da patologie neonatali. In particolare, quindi, i pazienti destinati alla visita neonatologica sono i bambini appena nati che necessitano di cure mediche specialistiche per svariati problemi, che possono andare da un leggero sottopeso fino a pesanti malformazioni congenite. Vengono sottoposti a visita neonatologica anche i bambini che hanno manifestato un ritardo di crescita uterina, quelli che hanno sofferto di asfissia neonatale, i piccoli che presentano sepsi, i neonati in fase post operatoria e i prematuri. Una concezione più allargata della visita neonatale si spinge a un esame dello sviluppo fisico e psichico del piccolo.

Come si esegue
Solitamente la visita neonatologica viene condotta direttamente nell'ospedale in cui è nato il bambino e, in particolare, all'interno del reparto di neonatologia intensiva. Questa disciplina pediatrica assicura dunque un'adeguata assistenza a neonati critici e, a seconda del problema presentato dal bambino, interviene con le cure mediche più idonee come, per esempio, la nutrizione parentale totale o l'assistenza respiratoria meccanica. A seconda delle necessità imposte dalla patologia il neonato viene indirizzato nel reparto di terapia intensiva per poter superare la fase acuta o in quello di terapia intermedia che tratta i piccoli che hanno superato la fase acuta e quelli che sono in osservazione. In terapia minima vengono invece ricoverati i neonati in attesa di raggiungere il giusto peso per poter essere dimessi. I tre reparti sono in comunicazione tra loro, ad eccezione di una stanza isolata che accoglie piccoli provenienti da casa e che potrebbero avere malattie infettive. Il periodo di degenza, come è ovvio, varia a seconda dello stato di salute dei piccoli. Le visite indagano lo sviluppo psicomotorio, cognitivo e sensoriale, controllano il progredire della crescita ed esaminano lo stato di salute generale. Il neonato viene anche sottoposto a diversi test visivi e uditivi.

Risultati
Grazie alla visita neonatologica vengono tempestivamente affrontate diverse patologie, più o meno gravi, che possono essere risolte con successo. I casi più difficili vengono ovviamente seguiti nel tempo attraverso una programmazione di visite specialistiche da effettuare sia durante sia dopo le dimissioni del bambino. In particolar modo anche neonati fortemente prematuri e sottopeso riescono attualmente a sopravvivere e ad avere una vita completamente normale grazie alle cure impartite loro nel reparto di neonatologia.

Altre informazioni
La visita neonatologica rappresenta anche un'occasione di scambio tra i genitori e il pediatra il quale potrà fornire importanti consigli, linee guida ed informazioni riguardanti la programmazione dei controlli specialistici successivi e le scadenze delle eventuali vaccinazioni.