Scleroterapia

Scleroterapia

1.    Cos’è
2.    Come si esegue
3.    Risultato
4.    Altre informazioni

Cos’è
La scleroterapia è la tecnica che prevede l’inoculo nelle varici di piccolo calibro (vene o capillari) di agenti sclerosanti che ne permettono la guarigione evitando la possibilità di complicanze e migliorando esteticamente la zona trattata. Il paziente deve effettuare esami del sangue e della coagulazione ed è necessario  monitorare anche la circolazione venosa.

Come si esegue
L’insorgenza delle teleangectasie, ovvero la dilatazione dei piccoli vasi ematici (venule, capillari ed arteriole) è favorita da molteplici fattori quali vasodilatazione, processi infiammatori ripetuti, predisposizione genetica, variazioni ormonali ed atrofia dei tessuti cutanei. La scleroterapia è un trattamento consigliato in particolare per risolvere le teleangectasie delle vene varicose di piccolo calibro residue all’intervento chirurgico, per quelle non associate a malattia delle vene safene, per le micro-varici e per i capillari. Le sedute vengono realizzate mediante l’iniezione di un agente sclerosante, come, per esempio, il lauromacrogol, che causa  una reazione infiammatoria a livello della parete interna della vena che nel giro di pochi giorni ne causa la chiusura. I trattamenti hanno generalmente una cadenza settimanale e durano circa 15-20 minuti. Dopo la procedura, la zona interessata viene bendata tramite una fascia elastica.

Risultato
Le prime sedute servono soprattutto per testare la risposta individuale al farmaco, e pertanto i dosaggi vengono generalmente aumentati. Se eseguita correttamente, la scleroterapia non presenta rischi significativi, e solo raramente si verifica l’insorgenza di reazioni allergiche.  Il trattamento non è definitivo e nella maggior parte dei pazienti trattati si deve procedere ad un ulteriore trattamento delle recidive a distanza di 3-7 anni.

Altre informazioni
Si sta diffondendo sempre di più l’utilizzo del laser nella scleroterapia: il trattamento laser dei capillari degli arti inferiori è complementare alla scleroterapia ordinaria, e migliora i risultati ottenuti con il metodo tradizionale. Con questo procedimento il laser viene fatto scorrere all’interno del capillare da coagulare. Non è solitamente doloroso, ed è seguito dalla comparsa di un eritema cutaneo che si risolve nel giro di qualche settimana.