Tecniche di rilassamento

Tecniche di rilassamento

Cos'è
Una seduta di tecniche di rilassamento in psicologia rappresenta una modalità per tenere sotto controllo l'ansia, in tutte le sue forme. L'obiettivo di questa tecnica è infatti quello di far diminuire il disturbo psicologico, non quello di eliminarlo. Ecco perché essa si rivela molto utile, ad esempio, in casi di stress causato da eccessivo lavoro o da eventi traumatici, insonnia, depressione lieve o come coadiuvante nelle terapie psichiatriche farmacologiche. In realtà le tecniche di rilassamento presentano un aspetto di interazione corpo-mente molto spiccato e, traendo spunto dalle discipline orientali come lo Yoga o il Reiki, vanno ad agire soprattutto sull'apparato muscolo-scheletrico, lavorando sullo scioglimento delle tensioni e sulla respirazione, molto spesso errata nei soggetti ansiosi e causa di iperventilazione. 

Come si esegue
Una seduta di tecniche di rilassamento si svolge in diverse fasi: innanzitutto il terapeuta farà accomodare il paziente in una stanza in penombra e dall'aspetto gradevole, con colori tenui nelle gradazioni del blu o del verde. Successivamente gli chiederà di accomodarsi su una poltrona in maniera tale che le piante dei piedi tocchino il pavimento e che le braccia siano adagiate sui braccioli. Un'alternativa è quella di eseguire questi esercizi da sdraiati, su un lettino e con abiti molto comodi. Ci si concentrerà a questo punto su respirazione e visualizzazione: al paziente verrà chiesto di prendere consapevolezza di ciascuna parte del proprio corpo e di visualizzarla, e successivamente di respirare profondamente e lentamente per qualche minuto rievocando immagini positive nella mente (respirazione diaframmatica e training autogeno). Dopo diverse sessioni di respirazione e visualizzazione si potrà anche intervenire con una seduta di agopuntura, ma solo nel caso in cui questo tipo di terapia venga eseguita in centri specializzati, con l'ausilio di psicologi e medici agopuntori.

Risultato
Già durante la prima seduta di tecniche di rilassamento il corpo si libera dell'adrenalina in eccesso ed il sistema nervoso centrale comincia ad abbandonare lo stato di allarme. Subito dopo le pupille si restringono e gli arti diventano sciolti, non più rigidi. Il paziente beneficerà, sul lungo termine, di un calo del metabolismo basale e di un miglioramento della qualità del sonno in caso di insonnia. Dopo più sedute lo stress è attenuato, la tensione nervosa notevolmente diminuita, la respirazione diaframmatica piena e profonda, con la conseguente eliminazione degli sgradevoli effetti dell'iperventilazione. 

Altre informazioni
E' bene sapere che una seduta di tecniche di rilassamento non viene associata all'assunzione di farmaci. Questi ultimi potranno essere inseriti eventualmente dallo psicologo all'interno di un consiglio generico di prescrizione da affidare al medico curante, ma solo in casi estremi e particolari. Dal momento che le tecniche di rilassamento non sono ancora passate dal Servizio Sanitario Nazionale, chiunque voglia sottoporvisi potrà contattare studi privati di psicologi o psicoterapeuti, con prezzi che variano da specialista a specialista