Artrite

Artrite

Cos'è
L'artrite reumatoide (AR) è una patologia progressiva e cronica che generalmente interessa le articolazioni (tendini e muscoli), ma può colpire anche altre parti dell'organismo quali occhi, polmoni, sistema nervoso, cuore, ecc. Non sono ancora certe le cause della malattia e siccome non esiste una cura definitiva, l'unico modo di contrastare l'artrite è quello di monitorarne il decorso intraprendendo una terapia farmacologica. Il trattamento dell'artrite reumatoide più appropriato varia da paziente a paziente, a seconda della gravità della situazione, dell'anamnesi e della singola risposta ai medicinali. In linea generale, una diagnosi precoce è la base per intervenire nella maniera più efficace e per scongiurare danni permanenti (deformità ossee) provocati proprio dalla stessa infiammazione.

Come si esegue
Il trattamento dell'artrite non si basa su un unico farmaco e molto spesso si rende necessario l'impiego di più medicinali e una loro sostituzione nel corso del tempo. Inizialmente il trattamento dell'artrite reumatoide deve essere molto aggressivo per generare una repentina regressione dell'infiammazione. Il protocollo prevede la somministrazione concomitante di antinfiammatori non steroidei (FANS) come il Dicoflenac, il Ketoprofene, l'Ibuprofene, ecc, ed inibitori selettivi della COX-2 come l'Etoricoxib, il Celecoxib, il Prednisone. E' molto probabile che nei casi più severi questo approccio non risulti sufficiente e si renda necessaria la somministrazione di farmaci anti reumatici (DMARDs) che oltre ad attenuare i sintomi sono in grado di garantire un migliore livello della qualità della vita.

Risultato
La terapia consente il pieno recupero della funzionalità delle articolazione e il regresso, a volte totale, dei dolori e dei vari sintomi (arrossamento, tumefazione, rigidità, perdita della forza, ecc). Il trattamento dell'artrite reumatoide è il concorso delle competenze di medici, reumatologi, ortopedici e fisiatri, che con un approccio a 360 gradi riducono il più possibile il manifestarsi del disturbo. Non esiste una cura farmacologica riconosciuta universalmente come terapia ideale, in ogni caso, il trattamento dell'artrite permette di tenere sotto controllo i sintomi e di diminuire il deficit e il dolore. Nelle situazioni più severe è necessario intervenire chirurgicamente e, talvolta, ricorrere all'innesto di protesi.

Altre informazioni
Nel corso dell'ultimo decennio sono stati effettuati molti cambiamenti nel trattamento dell'artrite e molti medici si affidano a farmaci che agiscono direttamente sulle cellule responsabili dell'infiammazione e sul conseguente danno articolare, o agli organi eventualmente coinvolti. L'uso di questi medicinali in molti casi è la conseguenza del fallimento della terapia standard. Tra questi farmaci i più famosi sono il Kineret, l'Enbrel, l'Humira, il Mabther e il Remicade che vengono generalmente somministrati unitamente al Metotrexate.