Neuropatia diabetica

Neuropatia diabetica

Cos’è
Il trattamento della neuropatia diabetica si rende necessario nei casi in cui i pazienti diabetici sviluppino complicazioni a livello di alterazioni ai nervi spinali e cranici. Queste complicazioni sono dovute a livelli non corretti di glicemia nel sangue, che rischiano di innescare problematiche fisiche anche molto gravi. I valori glicemici fuori dalla norma, non curati e non abbassati a livelli normali, col passare del tempo aumentano infatti la probabilità di causare danni ai nervi cranici (con interessamento del nervo oculomotore e di quello facciale) ed a quelli spinali (con lo sviluppo di problematiche agli arti inferiori come ad esempio il "piede diabetico"). Questa patologia si sviluppa generalmente nei pazienti diabetici affetti da questa malattia da molti anni. Gli anziani sono quindi i maggiormente colpiti, soprattutto nel caso in cui i livelli di glicemia non siano tenuti regolarmente sotto controllo.

Come si esegue
Il trattamento della neuropatia diabetica consiste in una serie di controlli periodici ed in specifiche cure realizzate da medici specialisti. I livelli di glicemia devono essere tenuti costantemente sotto controllo da parte del paziente. Il controllo può essere eseguito grazie all’utilizzo degli appositi misuratori dei livelli di glicemia. Con una sola goccia di sangue, questi apparecchi rendono possibile il rilevamento glicemico senza alcuna fatica. Accanto a queste verifiche da compiere quotidianamente (anche due o tre volte al giorno, secondo il giudizio del medico ed in base alla gravità della malattia), devono poi essere eseguiti regolari esami ematici. Questi sono necessari per il controllo di altri parametri fisici, indicatori di un aggravamento o di un miglioramento della patologia. La cura della neuropatia diabetica prevede l’assunzione di specifici farmaci ad azione antiossidante, prescritti dal medico e da assumersi secondo quanto da lui stabilito, che hanno lo scopo di evitare danni ai nervi. Questi favoriscono la circolazione sanguigna periferica, così da mantenere le cellule nervose attive e sempre correttamente ossigenate. Molto importante è poi la riabilitazione fisioterapica e massoterapica. Queste cure, solitamente personalizzate e studiate "ad hoc" per ogni paziente, sono fondamentali per prevenire ed agire sulla diminuzione della sensibilità agli arti inferiori. Grazie a stimolazioni ed a particolari esercizi riabilitativi che devono essere eseguiti quotidianamente, si cerca di rieducare il paziente a livello muscolare, così che non trascuri eventuali formazioni di piaghe o di ulcere dolorose che, se trascurate, possono portare a complicanze molto gravi per la sua salute e la sua vita. Il trattamento della neuropatia diabetica include anche, quando necessario, l’assunzione di farmaci contro il dolore che può essere avvertito principalmente agli arti inferiori o in altre zone del corpo.

Risultato
In genere il trattamento della neuropatia diabetica, se eseguita con attenzione ed impegno, riesce a riportare il paziente in una condizione clinica soddisfacente, priva di rischi per la sua salute. Le cure devono essere eseguite con costanza e sotto il continuo controllo medico. La prevenzione gioca un ruolo fondamentale nel mantenimento dei livelli glicemici all’interno di limiti ben precisi. Solamente in questo modo i nervi vengono preservati e non subiscono danni a volte anche irreparabili.

Altre informazioni
Alcuni pazienti sviluppano, insieme a problemi neuropatici, anche alcune forme dolorose che se non correttamente curate, possono divenire invalidanti. Il trattamento della neuropatia diabetica mira anche alla diminuzione delle forme dolorose, così che il paziente possa continuare a condurre una vita normale.