Coronavirus (COVID-19):
prenota i dottori che offrono la consulenza online
Vedi tutti
Malattie reumatiche

Malattie reumatiche

Cos'è
Il trattamento delle patologie reumatiche si rende necessario in tutti i casi di disturbi dolorosi a carico dell'apparato locomotore e dei suoi tessuti connettivi, cioè quelli che fanno da collegamento tra i muscoli e le ossa.
Questi disturbi possono essere generati da un grande numero di patologie tra di loro anche molto differenti. Le principali sono le malattie di carattere infiammatorio come ad esempio l’artrite reumatoide, quella psoriasica e la spondilite anchilosante. La causa di queste infiammazioni è relativa ad un meccanismo di difesa autoimmune dell’organismo per cui la produzione di particolari molecole infiammatorie origina stati infiammatori nelle articolazioni. Altri tipi di reumatismi sono di carattere degenerativo, legati principalmente all’usura dei tessuti a causa di movimenti ripetuti o dell’età, quelli extraarticolari come le tendiniti, le periartriti e le borsiti ed i reumatismi metabolici, legati a disequilibri più o meno gravi a livello ormonale.
Molte volte si rischia di dare poca importanza alle patologie reumatiche, legandole alle condizioni atmosferiche (principalmente al freddo) o all’età. In molti casi però, la prevenzione è fondamentale per evitare forti limitazioni nei movimenti che possono anche portare a stati di invalidità permanente.

Come si esegue
Il trattamento delle patologie reumatiche è composto da una serie di terapie che possono portare grande beneficio ai pazienti. Ovviamente è il medico specialista che può individuare la terapia più adatta per uno specifico paziente, così da massimizzare i risultati delle cure.
Uno dei possibili trattamenti è di tipo farmacologico ed il suo scopo è di lenire gli stati acuti e più dolorosi della patologia. I farmaci più utilizzati nelle fasi acute sono degli anti-infiammatori cortisonici e di tipo non steroideo (i cosiddetti "FANS") che riescono a bloccare la trasmissione del dolore. L’utilizzo di questo tipo di trattamento deve però essere mantenuto sotto stretto controllo medico per evitare di abusare nell’utilizzo dei farmaci e causare così dei problemi secondari a livello renale. Altri farmaci possono invece fornire un aiuto nella prevenzione degli stati dolorosi, come ad esempio il metotrexato la idrossiclorochina e la ciclosporina.
Accanto a queste cure farmacologiche, il trattamento delle patologie reumatiche può contare anche su altre varie tecniche tra di loro differenti. Tra le principali vanno ricordate le "TENS", cioè l’utilizzo di stimolatori elettrici i cui impulsi vanno ad agire sui nervi riducendo gli stati dolorosi. Questi strumenti vengono collegati al corpo con degli elettrodi e riescono, nel giro di qualche seduta (della durata di circa venti o trenta minuti), a portare grande beneficio nel paziente. Anche una corretta attività fisica aiuta un buon mantenimento della mobilità articolare e previene i disturbi dolorosi. Particolari tecniche di massaggio e fisioterapiche rappresentano poi delle altre possibili soluzioni da affiancare alle tecniche più tradizionali.
Il sostegno di un fisioterapista può anche aiutare il paziente ad imparare quali movimenti è meglio evitare per non incorrere in una infiammazione delle articolazioni colpite dalla patologia. Per questo motivo il trattamento delle malattie reumatiche deve essere "costruito" per ogni singolo paziente e non sono valide soluzioni troppo generiche.
Anche l’utilizzo di particolari ausili, come un bastone o un corpetto, riduce di molto le possibilità di incorrere in stati dolorosi acuti e sostengono il paziente nei suoi movimenti quotidiani.

Risultato
Il trattamento delle patologie reumatiche è in grado di produrre generalmente buoni risultati, riducendo gli stati dolorosi acuti ed aiutando il paziente a mantenere una buona mobilità agli arti colpiti dalla patologia.
Perché il trattamento possa portare il massimo beneficio, è necessaria una costante prevenzione per poter agire in modo corretto ai primi sintomi di malessere.

Altre informazioni
Il trattamento delle patologie reumatiche comprende molte volte anche un sostegno psicologico nei confronti del paziente e delle loro famiglie. Una riduzione delle capacità motorie deve infatti essere affrontata nel modo corretto, evitando di incorrere in stati depressivi, causando così nel paziente problemi ancora più gravi