giugno 2015 Milano

Prova costume: a maggio aumentano del 23% gli italiani alla ricerca di un nutrizionista

Veneto, Abruzzo ed Emilia Romagna le tre regioni più attente alla linea

La prima ondata di caldo, arrivata un po’ in anticipo, ha sorpreso chi ancora non era preparato alla tanto temuta prova costume. Eppure a maggio il portale Dottori.it (http://www.dottori.it), il più grande e utilizzato portale di medici italiani, ha registrato un aumento delle ricerche di nutrizionisti pari al 23% rispetto a novembre 2014. Segno che sono molti gli italiani che, alle porte dell’estate, provano a rimettersi in forma per apparire al meglio nella bella stagione: sul totale degli utenti che hanno utilizzato il sito a maggio il 5,09% si è concentrato sulla ricerca di un nutrizionista.

Se a livello nazionale il nutrizionista è la quarta figura medica più cercata online, i numeri cambiano se si guarda al dettaglio delle singole regioni italiane: in Puglia, per esempio, il nutrizionista rientra addirittura nella top 3 delle specializzazioni più cercate sul portale e si piazza al secondo posto. Anche in Veneto, Emilia Romagna, Liguria, Lazio e Piemonte questa è una delle tre specializzazioni più cercate sul web.

Dottori.it ha stilato una classifica per capire in quali regioni si concentrano i più attenti alla linea, o comunque gli italiani che tentano di riparare ai peccati di gola dell’inverno prima di mettersi in costume. Ne è emerso che sono i Veneti quelli che cercano maggiormente un nutrizionista online: nella regione la percentuale supera quella nazionale e arriva al 5,87%. Anche gli Abruzzesi e gli abitanti dell’Emilia Romagna sembrano tenerci a fare bella figura in costume: qui le ricerche sono pari al 5,75% e 5,74%. Al quarto posto i Pugliesi con il 5,68% delle ricerche di un nutrizionista.

Negli ultimi posti della classifica dei più attenti alla linea sorprende trovare gli abitanti delle due Isole, le regioni di mare per antonomasia nel nostro Paese. I Sardi sono quelli che cercano meno frequentemente un nutrizionista, con il 3,43% delle ricerche; li precedono gli Umbri (3,82%) e i Siciliani (4,07%).

«Siamo in un momento storico in cui il cibo ha assunto una centralità mediatica indiscutibile – ricorda Paolo Bernini, CEO di Dottori.it. – Il boom delle ricerche di medici nutrizionisti nel mese di maggio non testimonia soltanto la voglia di perdere peso, o semplicemente mettersi in forma per l’estate, ma anche il fatto che finalmente gli italiani hanno capito quanto importante sia una corretta alimentazione. E affidarsi a un esperto è senz’altro il primo passo per migliorare il proprio stile di vita e il proprio modo di nutrirsi, al di là della prova costume».

 

 

Segue la classifica delle regioni italiane in base alla percentuale di ricerche di nutrizionisti.

Regione

Percentuale di ricerche di nutrizionisti

Veneto

5,87%

Abruzzo

5,75%

Emilia Romagna

5,74%

Puglia

5,68%

Toscana

5,48%

Marche

5,45%

Piemonte

5,28%

Liguria

5,22%

Campania

5,06%

Lazio

4,91%

Trentino Alto Adige

4,79%

Lombardia

4,73%

Calabria

4,48%

Friuli Venezia Giulia

4,34%

Sicilia

4,07%

Umbria

3,82%

Sardegna

3,43%

Molise

nd

Basilicata

nd

Valle d'Aosta

nd

Italia

5,09%

Materiale correlato

Ufficio Stampa Dottori.it

Giulia Rabbone, Federica Tordi

ufficiostampa@dottori.it